aumenti-record-export

Da settembre 2022 si è verificato un aumento congiunturale per entrambi i flussi, ma molto più consistente per quanto riguarda l’export. Questa crescita riguarda tutti i raggruppamenti: energia, beni durevoli e non, beni strumentali e beni intermedi. Prosegue tutt’ora la crescita, trainata dal rialzo dei prezzi delle materie prime. Nel complesso dei primi 9 mesi dell’anno il disavanzo commerciale con i paesi extra Ue supera i 28 miliardi, condizionato da un grave deficit energetico.

Scarica il PDF per leggere le stime Istat su base annua

SCARICA IL PDF